Posts Tagged "festival di Cannes"

CANNES DIARY 17 maggio 2016

Posted by on May 17, 2016 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments

CANNES DIARY 17 maggio 2016

da Mariella Dei   JULIETA ALMODVAR PERSONAL SHOPPER AQUARIUS ore 13.30 @ Cannes Live – Il regista di PERSONAL SHOPPER Olivier Assayas con l’attrice Kristen Stewart: la conferenza stampa è stata lunghissima!!! Finita pochi minuti fa: riprese all’uscita, percio’ la visione di AQUARIUS alle 13 per me è saltata . Tento quella delle 16. Sulla conferenza dei brasiliani ancora mistero. A dopo! ore 20.03- Live da Cannes: un altro bello scatto di Sonia Braga: in AQUARIUS è una sessantenne forte e fiera che difende il suo mondo e la casa in cui ha vissuto la sua vita. E non ha paura di mostrarsi nuda con una mastectomia. Dieci minuti di ovazione per...

Read More

Cannes, storie dal festival del cinema, settima puntata-prima parte

Posted by on Jul 9, 2015 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments

Cannes, storie dal festival del cinema, settima puntata-prima parte

    “Saul fia” (“il figlio di Saul“) di Laszlo Nemes, e “Amy, la ragazza dietro il nome” di Asif Kapadia: due delle storie più emozionanti viste sugli schermi del festival di Cannes. La prima immaginata, ma verosimile, costruita sui testi delle memorie che i soderkommandos hanno scritto nel campo di sterminio ad Auschwitz e poi fatte sparire, potente come un’  “Antigone”: opera prima (meritatamente premiata con il Grand Prix e una nomination agli Oscar 2016 proposta dall’Ungheria) di un regista  38enne nato a Budapest e cresciuto artisticamente fra Parigi e New York. La seconda vera, narrata...

Read More

CANNES, storie dal festival del cinema, Prima puntata

Posted by on May 28, 2015 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments

CANNES, storie dal festival del cinema, Prima puntata

  Vincent Lindon, Jacques Audiard, Emmanuelle Bercot, Catherine Deneuve, Benois Majimel, Sara Forestier, “La loi du Marche”, “Dheepan”, “Mon Roi”, “Standing Tall“: Il trionfo della Francia e del cinema dei temi sociali nel 68esimo festival di Cannes. Il verdetto della Giuria, i film, i protagonisti. La cerimonia di chiusura e di apertura. Sono alcuni dei contenuti della prima puntata di  CANNES, storie dal festival del cinema. Da questa settimana su Zenith magazine e su 102tv-TVS-Teletruria 2 (canale 87 del digitale terrestre). Buona visione, Mariella Dei   CANNES, storie dal festival del cinema un programma di...

Read More

Aspettando il Festival di Cannes: dall’Oriente con furore

Posted by on May 5, 2015 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments

Aspettando il Festival di Cannes: dall’Oriente con furore

Di Mariella Dei Ecco i registi asiatici in concorso a Cannes 2015  provenienti da Cina, Corea del Sud, India e Giappone. Fra letteratura, epos, manga, noir, denuncia sociale, dilemmi morali le loro opere selezionate rappresentano il meglio della cinematografia prodotta nell’ altro versante degli Urali. Chissà se, quando e dove le vedremo in Italia.    Sono ponte fra Oriente e Occidente. Voci fuori coro che denunciano le proprie società, conflitti e sistemi. Filo di Arianna delle loro tradizioni quando dialogano con il mito e con la letteratura, o specchio della contaminazione culturale della globalizzazione. A volte sono autarchici osservatori di piccole o...

Read More

Aspettando Cannes: gli Italiani al Festival

Posted by on May 4, 2015 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments

Aspettando Cannes: gli Italiani al Festival

di Mariella Dei “Youth-La Giovinezza”, “Mia Madre”, “Il racconto dei racconti” concorrono per la Palma d’oro. “Louisiana” è fra i più accreditati nella sezione Un Certain Regard. Il Cinema italiano è vivo e al 68esimo festival di Cannes è rappresentato nella sua varietà di generi, di poetica e di linguaggio: l’ intimismo astratto di Paolo Sorrentino, l’omaggio al Cinema di Nanni Moretti, il fantasy letterario-barocco di Matteo Garrone, il viaggio dcumentario di Roberto Minervini nella desolazione delle periferie americane abbandonate dalle istituzioni. Ma l’Italia è anche “Mediterranea”...

Read More