Rassina e la Torre di Bellavista

Posted by on Jan 15, 2015 in Territorio e passato | 0 comments


S5700004

I Longobardi e la difesa del territorio

Anche in questo caso si tratta di una storia a lieto fine.

Nel 2008 un progetto di riqualificazione a cura del Comune di Castel Focognano ha permesso di recuperare, e di rendere fruibile e visitabile, la Torre di Bellavista: un rudere non lontano, in linea d’aria, dal Castello di Rassina. Una torre longobarda, mozzata, che da tempi immemori era rimasta tale.

Si tratta soltanto di un singolo elemento di una rete estesa ed articolata di antiche torri (e numerose) che da Subbiano all’alto Casentino costutuivano il sistema difensivo del territorio attraversato dall’Arno. Un tessuto capillare ed organico, nato prima del Mille, sopravvissuto e potenziatosi nel Medioevo, utilizzato e reimpiegato nei secoli successivi: fra guerre, smantellamenti, ricostuzioni, saccheggi è riuscito a raccontare molto del passato della vallata fino alla progressiva decadenza dei singoli pezzi.

Con soddisfazione, possiamo affermare che nel 2015 la Torre di Bellavista spravvive in ottima forma. Da potenziare, a quanto riportano i paesani, il suo utilizzo, la sua destinazione (idee e progetti più o meno ufficiali e formalizzati la vedono sede di un poteniale museo o raccolta, o sede dell’Associazione Storica Castel Focognano).

Siamo partiti da testi, abbiamo interpellato i professionisti competenti, i responsabili dello studio e del recupero, per ispezionare la Torre di Bellavista, ed estenderci alle “torri gemelle”, ne abbiamo contate almeno cinque nel solo territorio del Comune di Castel Focognano.

Alla documentazione scientifica, come nelo spirito di Casentino Nascosto, si affianca il vissuto e il narrato, gli elementi che regalano l’anima ad angoli di territorio per troppo tempo rimasti muti.

Vi meraviglierete nello scorpire che lungo viaggio può avere inizio da un piccolo punto su una collina abbandonata di un paese di meno di cinquemila anime. Questo l’inizio dell’indagine che portammo avanti.

Buona visione

 

Mariella Dei

Rassina, Torre di Bellavista

GUARDA IL VIDEO: