JOHN HAGELIN: “Universo e mente hanno la stessa struttura”

Posted by on Oct 13, 2014 in Contemporaneo globale | 0 comments


Auditorium gremito per la conferenza sulla meditazione trascendentale con ospite d'onore David Lynch

Auditorium gremito per la conferenza sulla meditazione trascendentale con ospite d’onore David Lynch

Mente e materia sono fatti di strati, animati da onde e vibrazioni diverse che ne alimentano l’infinito dinamismo“. John Hagelin comunica in  videoconferenza dagli Stati Uniti con Lucca. Descrive l’Universo come una grande cetra che ha corde di diversa frequenza. Negli Stati Uniti la sua teoria delle superstringhe, che spiega con questa estrema semplicità in diretta streaming da oltreoceano, gli ha conferito popolarità e prestigio già negli anni Novanta: lo ha portato a fondare un partito politico, ad essere insignito del premio IG Nobel per la pace nel 1994, a candidarsi per tre volte alle elezioni presidenziali. Continua a diffondere la meditazione trascendentale, in un ruolo indefinibile a cavallo fra il politico, lo scienziato e il mistico, capace di conciliare Mahalaishi ed Einstein. Parla del mondo al di fuori dell’uomo: “energia e polvere, nuvole di polvere stellare, più galassie che stelle, e pianeti che, a suo avviso, hanno anche altre forme di vita. L’insieme delle leggi fisiche dell’universo prende il nome di campo unificato:

L’ Universo è strutturato in strati. E il mondo microscopico è governato da una realtà recondita. Gli studi di Einstein e la teoria quantistica si sono avvicinati al concetto di “Campo unificato”( formato da campi di forza e campi di materia n.d.r.) alla base della teoria del trascendere, che è un completamento della teoria della relatività. Si basa sull’infinito dinamismo, sull’emergere delle onde e delle vibrazioni dell’universoCome bollicine, corde elastiche, l’universo è composto da unità che hanno un’infinità di vibrazioni diverse. Ogni bolla ha una frequenza specifica. Tutte le particelle danno origine ad un oceano variegato di vibrazioni. I fotoni sono frequenze naturali di questo oceano di intelligenza. 

La struttura dell’Universo, secondo Hagelin, è la stessa della mente, della coscienza dell’uomo:

Anche la mente ha diversi livelli. Il più superficiale è la mente attiva, ma ci sono livelli più raffinati ed astratti della mente razionale. Ogni livello è in grado di permettere l’espansione della mente. La meditazione è una scorciatoia, una tecnica semplice e sistematica per rivolgere l’attenzione ai livelli più interni della mente. Il livello più alto, la pura coscienza, si ha quando la mente raggiunge la sua massima espansione. La pura coscienza, la trascendenza, è il livello completo di quiete della mente attiva.  

Hagelin, attraverso i dati di varie ricerche, illustra gli effetti che la meditazione trascendentale, se applicata in larga scala, ha sull’economia.

Secondo uno studio della Stanford University, con la trascendenza aumenta il benessere psico-fisico, ed è conseguente la riduzione dei costi sanitari:

La scienza medica riconosce la meditazione come quarto stato di coscienza. L’ansia si riduce. Lo stato di trascendenza è senza sforzo, perciò efficace nell’eliminazione dello stress e dell’ansia, che sono la principale causa di ipertensione arteriosa, Ictus, infarti, colesterolo, anche diabete. Trascendere rimuove i fattori di rischio di queste patologie e riduce il rischio di morte di 2/3. Ritarda l’invecchiamento biologico. Raccomandabile a chi ha livelli di pressione arteriosa superiori ai 120. E agli over 65.

Il metodo è stato applicato, negli USA, sui soggetti che nella società sono più soggetti allo stress: reduci di guerra, bambini iperattivi, top managers, criminali.

La sindrome da stress post traumatico dei soldati trova miglioramento: la trascendenza, praticata due volte al giorno per due settimane, riporta il funzionamento dell’amigdala iper-eccitata di questi soggetti ad un funzionamento normale, scompare lo stato perenne di attacco-fuga che sono alla base della patologia. Hegelin mostra TAC e tracciati cranici.

La meditazione aiuta chi è in prigione, o ha compiuto crimini, a ridurre irascibilità e disagio.

I bambini con sindrome da deficit di attenzione sono migliorati in due mesi: il trascendere agisce sulla corteccia prefrontale sottosviluppata,che è causa della mancanza di controllo della propria attenzione e dell’iperattività. Ma, aggiunge Hagelin, fa bene a tutti gli scolari e gli studenti:

La concentrazione e la contemplazione hanno frequenze di attività mentale diverse. Tanto più c’è quiete nella mente, tanto più il livello di pensiero è quieto. Quando il pensiero si quieta, il cervello è inondato da onde alfa, e funziona in maniera ordinata, uniforme e molto coerente, e ne deriva un aumento di creatività, maggiore capacità di apprendere, propensione al ragionamento corale, stabilità psicologica, maturità. Pensare chiaro fa parlare chiaro. Il quoziente di intelligenza di adulti e bambini si innalza. Circa trecentocinquanta scuole americane hanno adottato la tecnica, incorporata nei rispettivi modelli didattici. Risultati: miglioramento dei voti, meno sospensioni, più promozioni.

Sono migliorati anche i top managers, gli uomini di affari, gli atleti olimpici, i campioni mondiali dello sport: “devono attivare tutte le aree del cervello, e un ruolo attivo ce l’ha la corteccia prefrontale, che regola il ragionamento morale: la conseguenza è una migliore e più varia integrazione delle varie parti del cervello, anche a pari livello di quoziente intellettivo e creatività“.

Nelle aziende applicare il metodo riduce l’assenteismo e gli esaurimenti nervosi, migliora le performances, le relazioni fra impiegati, i guadagni, i risultati. Un funzionamento più integrato porta miglioramento sulla soddisfazione di noi stessi, migliori risultati nei vari campi – conclude Hagelin- Fa bene a noi, alla società, all’economia. Promuove un potenziale umano completo”.

Mariella Dei

Lucca Film Festival 2014