CANNES DIARY 19 maggio 2016

Posted by on May 19, 2016 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments


da Mariella Dei

MUNGIU

DOLAN

IGGY POP

 

ore 11.30

@Cannes Live- Cristian Mungiu e il cast di GRADUATION stanno rispondendo alle domande in conferenza stampa. Il tema del film è il conflitto generazionale. Non ho ancora visto il film, ma l’autore mi piace già da tempo, per lo squarcio crudo e tagliente sulla decadenza e la difficoltà di vita quotidiana in Romania che fu capace di concentrare in “4 mesi 3 settimane 2 giorni”. Nonostante la storia fosse intimista e ruotasse attorno ad un aborto clandestino, episodio che fa catapultare due studentesse universitarie in un calvario di orrori e cupezza morale sullo sfondo della Bucarest post Cheausescu. Bello il suo realismo, le sue sequenze urbane e le ambientazioni mai banali. Nota personale: vi segnalo Maria Dragus e Rares Andrici (nella foto rispettivamente all’estrema destra e sinistra) che sono gli attori giovani ed emergenti di questa pellicola. Recitano accanto adAdrian Teteni e Malina Manovici, fra i piu popolari in Romania. Tutti quanti presenti questa mattina qui a Cannes. A dopo
ore 14. 41 @ Cannes Live! Iggy è arrivato :-D appena cominciata la conferenza a dopo!
ore 16.26 – Cannes LIVE: bello il legame che è emerso fra Jim Jarmusch e Iggy Pop. Vedere di persona la rockstar è stato destabilizzante. Dimenticatevi la furia selvaggia e ribelle dei palchi. Rimane solo una caratteristica che pensavo fosse una posa studiata, e invece no! La vedrete benissimo nelle riprese per il reportage sul Canale 87. Di seguito il mio articolo e le dichiarazioni di Iggy, Jarmusch e del team di GIMME SHELTER:
ARTICOLO LINK
>>>>>>>>>