Cannes 69, uno sguardo a SIERRANEVADA di Cristi Puiu

Posted by on Apr 27, 2016 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments


di Mariella Dei

Il regista antesignano della new wave romena raffigura un ritratto dell’alta borghesia di Bucarest fra tradizioni, lutti e tensioni.

Sierra-Nevada-e1452287388909-620x350

una scena di “Sierranevada” di Cristi Puiu

Cristi PUIU (Romania)
SIERANEVADA

Sierranevada è la seconda pellicola romena in competizione a Cannes 2016. Formazione artistica (il regista è anche pittore) e considerato il precursone della “New Wave” in Romania, Puiu realizza film con la sua casa di produzione dal machiavellico nome (“Mandragora”) e questa è l’ultima pellicola da lui diretta e scritta, coprodotta assieme alla moglie Ania. E’ ambientata a Bucarest, è un dramma familiare: la storia di un neurologo di successo che si riunisce con la famiglia per la cena funebre che dovrebbe commemorare il padre deceduto. Nel cast Mimi Branescu, Petra Kurtela, Andi VAsluianu. (M.Dei)

puiu

il regista Cristi Puiu