Cannes 69, uno sguardo a PERSONAL SHOPPER di Olivier Assays

Posted by on Apr 27, 2016 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments


di Mariella Dei

Nei sottoboschi della moda fra lusso e fantasmi nel film di Olivier Assays con Kristen Stewart. In Competizione.

personal shopper

Kristen Stewart in “Personal Shopper” di Olivier Assays

Olivier Assays

PERSONAL SHOPPER

Olivier Assays, nato a Costantinopoli e cresciuto a Parigi con il cinema del padre,  ha una storia familiare tanto preziosa e avvincente quanto l’imagerie cinematografica che rappresenta. In Francia è un conosciutissimo critico. A Venezia ha portato nel 2012 “Qualcosa nell’aria”, con cui vinse il Leone d’Oro per la miglior Sceneggiatura.  Personal Shopper è uno dei film finora più “segreti”, scarsi di informazioni. E’ ambientato fra Parigi, Praga, Londra e l’Oman. “Una storia di fantasmi ambientata nel mondo della moda della Parigi Undergorund”, stando alla prima, breve sinossi. Il film è in inglese. Protaginista è Kristen Stewart, con Lars Eidinger e Nora Von Waldstätten. (M.Dei)

olivier-assayas

il regista Olivier Assays