Cannes 69, sguardo su CAFE SOCIETY di Woody Allen

Posted by on May 3, 2016 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments


di Mariella Dei

Il primo film in digitale di Allen aprirà l’11 maggio il Festival di Cannes. E’ una commedia romantica ambientata nel mondo del cinema degli anni Trenta. Direttore della fotografia è Vittorio Storaro.

Cafe-Society-de-Woody-Allen-1

Kristen Stewart e Jesse Eisenberg in una scena di “Cafe Society” di Woody Allen

Il fascino di Hollywood degli anni Trenta, il sogno di un giovane che aspira a far parte di quel mondo, e una storia d’amore all’inizio impossibile: Woody Allen è regista e sceneggiatore e costruisce i suoi personaggi su un cast misto: Jesse Eisenberg, Kristen Stewart, Blake Lively e Parker Posey (l’anno scorso sua musa con Emma Stone in “Irrational Man”). E lascia la celluloide. Si tratta infatti della prima volta che il regista (80 anni compiuti a dicembre) gira un film in digitale,  la terza volta  che viene scelto per aprire il festival di Cannes (è accaduto nel 2002 con Hollywood Ending  e nel 2011 con Midnight in Paris) ed è anche la quattordicesima volta che il regista presenta una sua opera fuori concorso nell’ambito del Festival, dove ha debuttato nel 1979 con Manhattan.  Cafe Society è girato fra New York (Brooklyn) e Los Angeles e direttore della fotografia è il nostro Vittorio Storaro (già braccio destro di Bertolucci con cui ha vinto l’Oscar per “L’Ultimo Imperatore“). L’11 maggio, dopo il red carpet e la cerimonia di apertura, verrà proiettato fuori concorso in prima mondiale nella Sala Lumiere del Palazzo del Festival. (M.Dei)

 

woody allen

il regista Woody Allen

 

Cafe_Society

la locandina