Cannes 69, sguardo a PATERSON di Jim Jarmusch

Posted by on Apr 27, 2016 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments


di Mariella Dei

La quotidianità della provincia americana è dolce nel film dell’ eccentrico regista. A Cannes anche con Iggy Pop.

Adam-Driver-in-Paterson

Adam Driver in “Paterson” di Jim Jarmush

Jim JARMUSCH (USA)
PATERSON

L’eccentrico regista sfoggia fuori concorso il suo documentario sul punk degli Stooges portando al festival Iggy Pop in persona, e compete presentando Adam Driver (Coppa Volpi 2015) nei panni di Paterson, un conducente di autobus che ha lo stesso nome della cittadina della provincia americana in cui vive. Fra il suo pacato spirito di osservazione, le conversazioni ascoltate, la routine del quotidiano, le brevi poesie a spasso col cane, la normalità di Paterson sembra agli antipodi con i sogni della moglie Laura (Golshifteh Farahani), ma non sarà un impedimento alla loro scelta di amarsi. Ci aspettiamo molto dal genio visionario, maestro del minimalismo e del capovolgimento degli schemi.  (M.Dei)

jim jarmoush re

il regista Jim Jarmusch