Cannes 69, sguardo a MA ROSA di Brillante Mendoza

Posted by on Apr 27, 2016 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments


di Mariella Dei

Il volto cupo dell’underground del narcotraffico che affiora nella superficie della normalità di Manila. Il noir di Mendoza promette un intenso personaggio femminile.

1238050_Ma-Rosa

una scena di “Ma’Rosa” di Brillante Mendoza

Brillante MENDOZA (Filippine)
MA’ ROSA

Una storia nera di droga, miseria e violenza con un in rilievo un personaggio femminile, una dark lady del ceto medio. Fra degrado, corruzione e ambiguità ci mostra le vicende di Rosa che a Manila utilizza il proprio negozio di generi di largo consumo come copertura per la vendita sottobanco di sostanze stupefacenti. Fino all’irruzione della Polizia. Il cineasta filippino, premio per la regia a Cannes nel 2009 con Kinatay,  ambienta il suo dramma nel mondo dello spaccio e del narcotraffico e, alla vigilia della selezione del film in competizione, aveva già molto elogiato l’attrice protagonista Jacklyn Jose per la sua interpretazione nel film. (M.Dei)

brillante mendoza e

il regista Brillante Mendoza