Cannes 2017 – COME SWIM di Kristen Stewart

Posted by on May 13, 2017 in Contemporaneo globale, Territorio e passato | 0 comments


Il debutto dietro la macchina da presa di Kristen Stewart usa l’intelligenza artificiale per un tuffo impressionistico nei pensieri e nello stato d’animo di un adolescente.  Con Josh Kaye.

Come Swim - Still 1

COME SWIM di Kristen Stewart

17 minuti nella giornata di un ragazzo fresco reduce da una storia d’amore. Dentro i suoi pensieri, dentro il suo spleen. Fra realismo e impressionismo. Il debutto dietro la macchina da presa di Kristen Stewart ha conquistato il Sundance, e COME SWIM approda ora a Cannes fra gli appuntamenti speciali. Per realizzarlo la Stewart ha utilizzato una tecnica che sfrutta l’intelligenza artificiale per ottenere immagini in stile pittorico. Il risultato è un video dall’aura impressionista, accompagnato da una ricerca che ha pubblicato online (“Bringing Impressionism to Life with Neural Style Transfer in Come Swim”) in cui descrive l’intero processo creativo, assieme a Bhautik Joshi e David Shapiro. Ha anche una particolarissima colonna sonora scritta ed eseguita dalla musicista ST Vincen, che accompagna Josh Kaye (alter ego della regista) nel suo stato esistenziale: il periodo appena successivo ad una storia finita male, catturando quel momento post rottura dove si affoga nella disperazione, ma invece di emergere per respirare aria, volontariamente ci si lascia sprofondare ancora di più, con boccate d’acqua ancora più grandi.

come swim

Josh Kaye in COME SWIM di Kristen Stewart